Panicale – “Teatro Cesare Caporali”

Panicale – “Teatro Cesare Caporali”

Average Reviews

Descrizione

TEATRO CESARE CAPORALI

Il 14 agosto 1692 venne fondato il primo teatro panicalese. Nel 1786, 12 famiglie del luogo fondarono una nuova società chiamata “Accademia Teatrale” e fecero ricostruire da Francesco Tarducci il nuovo “Teatro del Sole” tutto in legno con 18 palchi su due ordini sorretti da eleganti colonne. Nel 1856 gli eredi dei primi soci e altre famiglie fecero ricostruire il Teatro da Giovanni Caproni che ne ampliò il palcoscenico, aumentò il numero dei palchi portandolo a 24, e sopra i palchi fece un bel loggione con ringhiera di ferro fuso. Il pittore perugino Alceste Ricci lo decorò tutto in bianco con ornati a colori e dorature. Per la riapertura del 1858 fu proposto un nuovo nome: “Teatro Cesare Caporali” in onore del poeta bernesco nato a Panicale nel 1531 e membro attivo dell’Accademia perugina degli Insensati.

Nel 1869 il pittore Mariano Piervittori dipinse il sipario rappresentando la consegna delle chiavi della città di Perugia al valoroso condottiero di ventura Boldrino da Panicale (1331-1391).

Il teatro ebbe la propria attività fino al 1958 quando venne chiuso per inagibilità e poi donato dagli eredi, nel 1985, al Comune di Panicale che, grazie a finanziamenti Regionali ed Europei, ne riaprì le porte nel 1994. Da quella data ogni anno il teatro Caporali ospita una stagione di prosa, produzioni e festival di opera da camera, concerti e percorsi di formazione artistica.

Per Informazioni e visite:

Ufficio Informazioni Turistiche

Tel: +39 3929191825 – 075837433

 panicale@sistemamuseo.it

Foto

ALTRI SUGGERIMENTI

DOWNLOAD PDF

catalogo TRASIMENO_2023_ITA


 

catalogo TRASIMENO_2023_ENG


catalogo TRASIMENO_2023_DEU


catalogo TRASIMENO_2023_NLD


 

AROUND TRASIMENO LUGLIO 2023

________________________________________________________________________________________________________________________________  

AROUND TRASIMENO AGOSTO – SETTEMBRE 2023